Shortbread Erbette Follette

SHORTBREAD FOLLETTI

Buongiorno folletti!

Oggi qui purtroppo piove…e allora ci dedichiamo alla cucina!

Ci è venuta voglia di Scozia…e quindi quale ricetta migliore degli shortbread?
Questi biscotti super calorici ;-) son tipici del nord del Regno Unito dove vengono mangiati all’ora del tè.

Vediamo come prepararli…

 

 



 

Ingredienti

150 g burro a temperatura ambiente
75 g zucchero di canna polverizzato
2 g sale fino
1 bacca di vaniglia
125 g farina bianca
125 g farina di avena


Procedimento

Lavorare con un cucchiaio di legno il burro con lo zucchero finchè non risulta spumoso…meglio non farlo con le fruste perché il burro si scalda e si scioglie troppo!
Aggiungere il sale e l’interno della bacca di vaniglia
Aggiungere mano a mano le farine setacciate tra loro fino ad ottenere una consistenza omogenea tale d essere lavorata con le mani
Stendere la pasta con uno spessore alto, circa ½ cm, dando la forma dei classici rettangoli che poi bucherelliamo prima di mettere in forno!
Ecco qui! I nostri sono in forno!

la via del te firenzeOttimi da degustare con un infuso…se volete vi consigliamo quelli de La via del tè…mille gusti per tutte le occasioni!

Buona pausa folletti!

Lo shortbread è un tipico biscotto scozzese, molto diffuso in tutto il Regno Unito.

La regola generale per realizzare un buon shortbread tradizionale è quella di mischiare una parte di zucchero con due di burro e tre di farina; una variante molto comune è quella di sostituire parte della farina di base (di avena o frumento) con della farina di mandorle spellate.

Le forme più diffuse degli shortbread sono quella rettangolare e allungata con spessore di almeno ½ cm (shortbread fingers), e la classica forma tonda (round shortbread).